naturopatiaistituto

Corso di fisiopatologia

La diagnostica tramite l’ecografia, la TAC, PET, ecocolordoppler definisce sempre meglio lo studio dei vari organi ed apparati quasi fotografando la malattia. Tuttavia la medicina deve avvalersi di ogni progresso tecno-scientifico asservendolo ad una visione “olistica” umana, non la semplice valutazione degli esami di laboratorio, ma tutto quello che la persona riesce a riferire della sua vita in toto. La malattia è sempre un tentativo di difesa che tutto il sistema spirito-mente-corpo mette in atto.

Un pensiero troppo schematico, strettamente intellettuale, sezione e comprende la parte perdendo di vista il tutto. Nello stato di benessere non si ha coscienza di ciò che accade negli organi; ci si rende conto della loro esistenza quando stiamo male. La medicina “anticipata”, oppone alla causa, per esempio un’infezione, un trattamento antibiotico che sicuramente sortirà un suo effetto ma si tratta solo di “sopprimere” un sintomo per poi assistere nel tempo alla ricomparsa di altri tipi di disturbi. Il disturbo prenderà altre strade, magari in organi sempre più profondi, allora valutare la modalità reattiva del nostro paziente non significa sapere a perfezione quale sia il preciso valore degli esami di laboratorio, ma valutare la modalità con cui egli sta reagendo.

Le discipline bio-naturali aprono ad una visione completa ed “energetica” dell’essere umano, l’antroposofia va oltre e nel valutare i poli dell’esistenza parte dal polo più basso o corpo fisico (metabolico) quindi sale al corpo eterico (emozionale) fino al corpo psichico o astrale per arrivare all’io che è lo spirito umano.

Obiettivi didattici

Il Corso di fisiopatologia dei vari organi ed apparati  consente di acquisire conoscenze scientifiche di base. 

Durata

Il corso viene svolto in 2 week-end di formazione full-immersion.

Metodologia

  • Lezioni teoriche con riferimenti a problemi clinico-pratici;
  • Utilizzo di sussidi didattici visivi.

Programma

  • Il concetto di malattia e salute in relazione all’energia vitale;
  • La cellula;
  • Patologia apparato respiratorio: sindromi respiratorie acute e croniche, allergia asma inquinanti ambientali, le riniti e le sinusiti
  • Alterazioni funzionali apparato digerente : fisiopatologia digestiva-il pH intestinale dalla bocca al retto-il concetto di “barriera intestinale” e di “cervello enterico”;
  • Gli ormoni enterici e loro regolazione-il MALT e la salute dell’individuo, allergie intolleranze e sindrome da plurisensibilizzazione: intestino e benessere interiore;
  • La celiachia e la gluten-sensivity, le sindromi da malassorbimento;
  • La gastrite e l’ulcera duodenale: i gastroprotettori naturali ed il succo d’aloe;
  • Alcol e pancreatite acuta e cronica;
  • La calcolosi della colecisti: rivisitazione di una patologia dal punto di vista nutrizionale;
  • Il micro bioma e la nutribolomica;
  • Le infiammazioni croniche dell’intestino;
  • La peristalsi e le sue alterazioni: stipsi e diarrea da cause esogene ed endogene;
  • Disfunzioni metaboliche: le discipline, la trofoterapia, la nutriterapia, il metabolismo del colesterolo e le LDL ossidate;
  • Obesità e sindrome metabolica: alterazioni del BMI-Studio;
  • Alterazioni del ritorno venoso: insufficienza venosa e varici;
  • Energia e Metabolismo;
  • Killercardiometabolici: salute metabolica e salute cardiovascolare, binomio inscindibile;
  • Il diabete mellito e le piante ipoglicemizzanti;
  • Disfunzioni  apparato circolatorio: regolazione delle pressione arteriosa e sistema renina angiotensina aldosterone- ipertensione essenziale e secondaria;
  • Lo stress e cardiopatie: stile di vita e benessere vascolare;
  • La cardiopatia ischemica;
  • Disfunzioni  apparato uropoietico: i vari tipi di calcoli renale, valutazione delle insufficienze renali acute e croniche, il rene e la regolazione della pressione arteriosa: ipertensione nefrovascolare;
  • Alterazioni funzionali del sistema nervoso: neuroni, neurotrasmettitori ed invecchiamento celebrale, le cefalee ed i vari rimedi naturali, le disfunzioni dell’amigdala: paura ed ansia;
  • Il sistema serotoninergico: disfunzioni del ritmo sonno veglia, memoria a breve e lungo termine: effetti dello stress cronico sul sistema nervoso,
  • Disfunzioni degli organi di senso: disturbi visivi primitivi e secondari-la percezione ed elaborazione del suono;
  • Disfunzioni  ormonali: gli irsutissimi, le disfunzioni ovariche e la micropolicistosi. Le dismenorrea, le impotenze, alterazioni della libido, il gozzo, le alterazioni tiroidee da carenza o da eccesso di iodio, le disfunzioni del surrene, il diabete insipido, misurazione dei parametri di crescita e valutazione delle disfunzioni in difetto (nanismo) o eccesso (gigantismo) importanza dello studio del metabolismo fosso calcico e relazioni con la vitamina D, paratormone e calcitonina, le disfunzioni in menopausa, alimentazione ormoni ed emozioni: relazioni tra cibo e stress, studio e valutazione dello stress ossidativo,
  • Disfunzioni di coppia: infertilità e sterilità, alterazioni della libido e calo del desiderio, valutazione dello stato di intossicazione dell’organismo, il mineralogramma, il PH , acidosi ed alcalosi;
  • La pelle e le sue comuni alterazioni: iperseborreaed ormoni, le manifestazioni acneiche e psoriasi,le alopecie, la melanina e la sua funzione, orticaria ed eritemi, disfunzioni da eccessiva esposizione agli U.V.A., il melanoma, le manifestazioni micotiche comuni: il piede d’atleta, le candidosi cutanee e mucose.