naturopatiaistituto

Legislazione, deontologia, etica professionale del Naturopata

Presentazione

Il corso si pone come strumento per comprendere la valenza di termini, di concetti, di modalità operative della professione natoropatica che coinvolgono la coscienza del professionista, le modalità di approccio con la persona e il ruolo che il professionista deve svolgere nella sua qualità di figura di prevenzione
“del” e “per”  il benessere individuale e sociale.

Obiettivi didattici

Il corso offre la possibilità di apprendere in modo chiaro ciò che riguarda il ruolo e l’importanza della Naturopatia (e quindi del Naturopata) nel contesto e nel panorama culturale ed etico della società, intesa anche nella sua qualifica istituzionale.

Durata

Il corso si svolge in 2 week end di 16 ore

Lezione frontale e improntata al “question time”.

Contenuti del corso

Capito Primo

  • Introduzione
  • Spiegazione dei termini: legge, deontologia, etica professionale
  • Rapporto tra legge, etica, deontologia
  • Rapporto e differenze con la Bioetica

Capito secondo

  • Legge e Naturopatia: OMS, Comunità Europea; In Italia fino al 2013
  • Che cosa si intende per “atto medico”
  • I problemi di confine
  • Le “appropriazioni” della Biomedicina
  • Biomedicina, TM/CAM, Naturopatia
  • Il Codice Deontologico medico
  • I deliberati dell’Ordine medico in Italia
  • Questioni aperte

Capitolo terzo

  • Naturopatia e disposti di legge: L. 4/2013 –  UNI:2013.
  • Associazionismo
  • Certificazione
  • Il ruolo dell’utente

Capitolo quarto

  • La deontologia naturopatia: aspetti generali
  • Il codice deontologico
  • Obbligatorietà morale (individuale e di coscienza) del codice deontologico
  • Aspetti legali
  • Principi generali e prerogative fondamentali
  • Il ruolo delle associazioni
  • La formazione continua o aggiornamento

Capito quinto

  • Principi di etica professionale
  • Gli indirizzi del  “Benchmarks for Training in Naturopaty”(OMS 2010)
  • La Bioetica delle virtù di Pellegrino – Thomasma
  • Aspetti pratici