naturopatiaistituto

Corso di Reflessologia plantare

Presentazione

La reflessologia plantare è una tecnica dolce di trattamento praticata in Oriente da millenni e riscoperta all’inizio del secolo dal medico americano William Fitzgerald, che l’ha introdotta negli USA, da dove si è poi diffusa in tutta l’Europa.Questa tecnica consente di accertare lo stato di salute, di esercitare un’azione di prevenzione e intervenire su eventuali disturbi con una serie di stimolazionie pressioni esercitati con le dita della mano su particolari zone dei piedi; essa si fonda sul principio che tutte le zone dei piedi sono collegate (per via riflessa) ai vari organi interni.Conoscendo la mappa degli organi riflessi, con il trattamento reflessologico si possono ridurre ed eliminare gli squilibri che generano situazioni di stress e di tensione e riequilibrare l’energia vitale. Essa raggiunge tale risultato attraverso il miglioramento della circolazione sanguigna, linfatica e il riequilibrio generale del sistema nervoso e la circolazione dell’energia vitale.

Obiettivi didattici

Il corso di reflessologia plantare attraverso un apprendimento teorico-pratico graduale, consente di acquisire le abilità manuali utili a ristabilire un perfetto funzionamento degli organi e un benessere psico-fisico della persona.

Durata

Il corso base viene svolto in 2 week-end per complessive 24 ore di lezione

Programma

  • Cenni storici;
  • Anatomia del piede;
  • Significato di riflesso;
  • Correlazione anatomica delle zone riflesse del piede;
  • Caratteristiche delle zone alterate;
  • La tecnica;
  • La respirazione durante il trattamento;
  • Indicazioni e controindicazioni;
  • I gruppi delle zone riflesse:
  • Apparato scheletrico;
  • Esercitazioni pratiche.

seconda parte

  • Apparato digerente;
  • Apparatocardiocircolatorio;
  • Apparatourogenitale;
  • Esercitazioni pratiche.

Specialistica in reflessologia

  • Zona degli organi di senso;
  • Zona del sistema linfatico e del plesso solare;
  • Zona delle ghiandole endocrine.
  • Durata del trattamento ed intervalli tra di essi;
  • Integrazione con altre metodiche naturali;
  • Esercitazioni pratiche.